Hotel Schuster - una casa ricca di storia e di storie

La casa con orto era proprietà del “Deutschorden” di Vipiteno.

In documenti è stato citato l’acquisto dell’anno 1685.

Di seguito la casa cambiava diverse volte la proprietà e fu acquistata nel 1751 dalla famiglia Aukenthaler e rimane in famiglia.

Nel 1853 andava a Maria Aukenthaler sposata Schuster e di seguito nell’anno 1888 al suo marito Stephan Schuster sindaco comunale, commercialista e Capo posta del imperio Austriaco.

Nel anno 1980, dopo un incendio grande, la casa viene ricostruita e ingrandita da Stephan Schuster e Maria Benedikter.

La casa nel anno 1916 passa al erede Joseph Schuster il cui sposava nel anno 1921 Dorothea Gröbner, figlia della dinastia Gröbner del Palasthotel.

1924 i sposi cambiavano il negozio e l’ufficio postale del imperio Austriaco in una pensione con pasticceria.

1931 dopo la morte di Joseph Schuster gestivano e miglioravano la moglie Dorothea e la figlia Erika la casa.

1970 veniva a mancare Dorothea Schuster

La figlia Erika e il suo marito Ferdinand Plank rinnovavano nel anno 1972, coll’aiuto della figlia Gerda e il figlio Gerold, la casa fin infondo.

Oggi  l'Hotel Schuster appartiene al figlio Gerold Plank.